WSK MASTER SERIES ROUND III

Maggio 2013

IAME: DUE VITTORIE E UN TITOLO ALLA WSK MASTER SERIES
Il terzo e penultimo round della WSK Master Series 2013 si corre a Precenicco (Udine, Italia) sul Circuito Internazionale Friuli Venezia Giulia. Lorandi si aggiudica il titolo in KF-J e Hajek conquista ottimi risultati.


KF Junior
Grandissima vittoria per Alessio Lorandi (Tony Kart/Parilla). Il pilota Baby Race nelle qualifiche ha qualche problema (14°) e nelle manche è costretto a inseguire (ne vince una, ma viene penalizzato di 10 secondi). 6° assoluto dopo le manche in prefinale corre alla grande, rimontando fino al 2° posto. In finale completa l’opera e chiude con una grande vittoria che gli permette di conquistare, con una gara d’anticipo, il titolo di campione WSK Master Series 2013 di categoria.
Presente anche Sato (Praga/Parilla) che chiude 16° in rimonta dal 24° posto della prefinale. Si mette in mostra in prefinale anche Moreira-Laliberte (Zanardi/Parilla) che raccoglie un ottimo 12° posto. Sfortunato Leonardo Lorandi (Tony Kart/Parilla) che in una manche fa segnare il miglior giro, ma in un’altra è coinvolto in un brutto incidente che ne pregiudica il weekend.

KZ2
Grandissima prestazione per Hajek (Praga/Parilla). Il pilota ceco è sempre fra i primi e mai al di sotto del 2° posto per tutto il weekend. 2° nelle qualifiche, si conferma in questa posizione anche dopo le manche; in Finale 1 parte benissimo, va in testa e conclude 1° alla bandiera a scacchi. La domenica Hajek e il suo Screamer sono ancora competitivi: nelle manche è 2° assoluto, in Finale 2 parte ancora benissimo, ma questa volta deve accontentarsi di un comunque ottimo 2° posto, che lo fa salire al 3° posto in classifica generale.

KF
I motori IAME/Parilla godono di ottima salute, lo conferma la presenza di ben 5 piloti alla Superpole (composta con i migliori 12 delle qualifiche). Il migliore, alla fine del weekend, è Stroll (Zanardi/Parilla) che dopo le manche chiuse al 3° posto, vince alla grande la prefinale, dovendo però accontentarsi del 5° posto in finale che, comunque, gli vale il 4° posto in classifica generale. Dabski (Praga/Parilla) entra nella Top 10. E’ sempre fra i primi (7° dopo le manche) e dopo una prefinale dove qualche contatto lo danneggia (16°), riesce a risalire bene, chiudendo in 9° posizione. Ilott (Zanardi/Parilla) è 4° dopo le manche, ma è coinvolto in un contatto nei primi giri della prefinale e chiude 22°, pur con il miglior giro della gara che ripete anche in finale, dove risale 11°. Ottimo Tommasin (Zanardi/Parilla): 5° in Superpole e 14° alla fine. Sfortunato Joyner (Zanardi/Parilla) che chiude 10° in prefinale ma va KO in finale mentre era in lotta per il podio.  Bravo anche Maini (Tony Kart/Parilla) che chiude 17° dopo un weekend all’inseguimento.

60 Mini
Ancora una grande prova di Marseglia (Top Kart/Parilla): il pilota italiano è 1° in qualifica dove fa segnare il miglior tempo di tutto l’evento ed è 3° assoluto dopo le manche. In prefinale è 4° con, ancora, il miglior giro della gara. In finale tenta l’assalto al podio che, però, non arriva. Si mette in mostra anche Travagin (Top Kart/Parilla) che in finale passa dal 20° al 17° posto. Nicole Zailinger (Tony Kart/Parilla) vince la finale di recupero, ma in finale chiude dietro Fetisov (Hero/Parilla) 21°, Alexander Zailinger (Tony Kart/Parilla) 23° e Dalkiran (Top Kart/Parilla) 24°.

Updates:
  • IAME INTERNATIONAL FINAL - www.x30world.com
  • Linea Sportswear 2014 disponibile!
  • X30 CHALLENGE EUROPA - www.x30world.eu
dizi izle büro mobilyaları canakkale
canakkale canakkale canakkale truva search
canakkale canakkale canakkale truva search
canakkale canakkale canakkale truva search
escort bayan escort bayan