WSK MASTER SERIES 2013 - ROUND II

Aprile 2013

IAME AL SECONDO ROUND DELLA WSK MASTER SERIES

Il Circuito Internazionale Napoli, a Sarno, ospita il secondo round della WSK Master Series 2013. I piloti IAME raccolgono ben 3 vittorie in prefinale, ma vanno incontro a finali sfortunate.

KZ2
Graditissimo il ritorno in pista di Alessandro Manetti (Praga/Parilla), due volte campione del mondo di kart, che è subito tra i più veloci: nelle qualifiche del sabato è 15° e in Finale 1 risale dal 22° al 16° posto. La domenica va sempre meglio: 9° e 10° nelle due manche, si qualifica come 9° assoluto e conclude Finale 2 al 12° posto. Altro Praga/Parilla in pista è Maxa che, sempre costante, chiude le due finali 20°. Alle sue spalle in Finale 2 c’è Cunati (Top Kart/Parilla) che risale dopo un weekend difficile.


KF
Ilott (Zanardi/Parilla) si mette in evidenza come uno dei protagonisti. L’inglese, 4° nelle qualifiche, nelle manche è 5°, 7° e 12°, facendo segnare due volte il miglior giro della pista. 12° al via della prefinale, incappa in un contatto che lo costringe al 24° posto. In finale dimostra di essere da podio facendo segnare i tempi dei primi 3 e chiudendo con una grande rimonta fino all’8° posto. Nella top 10 anche Stroll (Zanardi/Parilla) che risale bene dalla prefinale chiusa al 16° posto. Percorso inverso, ma comunque positivo, per Joyner (Zanardi/Parilla) che, dopo delle belle qualifiche, in prefinale è 7° e in finale 13° a causa di qualche contatto. Ancora meglio in prefinale fa Viganò (Top Kart/Parilla) che chiude 6° dopo una prima parte del weekend sempre fra i primi (in finale è però 17°). Dabski (Praga/Parilla) in qualifica è 5°, nelle manche due volte 3° e una 2° (3° assoluto) ma sfortunato nelle gare decisive.  



KF Junior

Esordio con il motore Parilla per Alessio Lorandi (Tony Kart, team Baby Race) che, fin da subito, è competitivo. Vince 3 manche (due con anche miglior giro) ed è 1° alla conta delle penalità. Si conferma in testa anche nella sua prefinale (A) con una gara autoritaria e, ancora, il miglior giro della gara. In finale è il favorito, ma alla partenza del giro di lancio ha un piccolo inconveniente tecnico ed è costretto a partire dalla corsia dei box: qui fa una gara spettacolare e risale fino al 6° posto finale, non lontano dal podio. Anche l’altra prefinale (B) si tinge di IAME con Van Leeuwen (Zanardi/Parilla) che, dopo grandi manche (4° assoluto), chiude al 1° posto; peccato per la finale, dove un contatto lo costringe al 16° posto finale. Incappa in una penalizzazione Sereia (PCR/Parilla) che chiude 19° e viene quindi retrocesso 31°. Bene Florescu (Zanardi/Parilla) in prefinale B, dove chiude 8°.



60 Mini

Protagonista Marseglia (Top Kart/Parilla) che nelle manche è 3° con miglior giro e due volte 1°, conquistando così la pole position per le prefinale. Qui si conferma 1°, mettendo in riga tutti. In finale è 2° a poche curve dalla fine, ma negli ultimi metri ha la peggio e chiude 4°: ulteriore doccia fredda arriva con una penalizzazione di 10 secondi che lo fa scendere al 16° posto. Il migliore è quindi Musto (Tony Kart/Parilla) che chiude 13° dopo un weekend in crescita. Si piazzano bene anche Muth (Hero/Parilla) e Dalkiran (Top Kart/Parilla). Fetisov (CRG/Parilla) chiude 1° la finale di ripescaggio.

Updates:
  • IAME INTERNATIONAL FINAL - www.x30world.com
  • Linea Sportswear 2014 disponibile!
  • X30 CHALLENGE EUROPA - www.x30world.eu
dizi izle büro mobilyaları canakkale
canakkale canakkale canakkale truva search
canakkale canakkale canakkale truva search
canakkale canakkale canakkale truva search
escort bayan escort bayan